Ciao a tutti,

Questo articolo di Terrie Stieferman è un must da leggere se volete la prova che EFT sia d’aiuto in casi apparentemente impossibili. Dopo aver ricevuto molti benefici nel recupero dalle lesioni cerebrali, Terrie dice: “Mentre scrivevo questo articolo, mi sono resa conto di aver ricevuto alcuni bonus sorprendenti che non avevo capito fossero il risultato dell’EFT.  Per la prima volta nella mia vita amo davvero parlare davanti a gruppi di persone, mentre prima rimanevo sempre tranquillamente in disparte. Amo cantare, ma in passato sentivo così tanta ansia che il mio corpo si sentiva come congelato.  A casa ho un piccolo cartello che recita:  ‘Canta come se non ci fosse nessuno ad ascoltare’ e ora lo faccio anche in pubblico.  L’EFT mi ha permesso di ricevere quel ‘trapianto di cervello’ che avevo chiesto”.

Abbracci, Gary


Nota importante : Questo articolo è stato scritto prima del 2010 ed è ormai superato. Si prega di utilizzare il mio più recente progresso, Official EFT. È più efficiente, più potente.
Cordiali saluti, Gary Craig


Buongiorno Gary,                                                          

Vorrei condividere con i suoi lettori come ho scoperto l’EFT in un momento cruciale della mia vita.

Nel dicembre del 2002 io e mio marito Mike lasciammo Atlanta per andare a St. Louis per il nostro viaggio annuale a trovare suo padre. Dopo aver guidato per un breve tratto, ci fermammo in un ristorante per fare colazione. Ricordo di essere scesa dall’auto e avere iniziato a camminare verso il ristorante. Il mio successivo ricordo cosciente era di essere dentro un’ambulanza e di sentirmi totalmente confusa, disorientata e di provare un dolore lancinante alla parte sinistra della mia testa.

L’addetto all’ambulanza che era accanto a me mi disse che mi stavano portando di corsa all’ospedale. Disse che ero caduta su una lastra di ghiaccio e che avevo avuto un trauma cranico. Mike stava camminando dietro di me. Mi ha visto scivolare e ha cercato di afferrarmi. È successo troppo in fretta perché potesse evitare che cadessi. Sono caduta di schiena, e ho sbattuto la testa sull’asfalto.

Questo incidente ha cambiato la mia vita in una frazione di secondo!

Dopo l’arrivo all’ospedale più vicino è stato stabilito che avevo un’emorragia nella cavità cerebrale e che avrei dovuto essere trasferita in un altro ospedale per essere operata. Durante la mia breve permanenza in quell’ospedale la mia personalità sembrò cambiare in modo molto spiacevole. Mi sentivo molto agitata e irritata e cominciai a usare un linguaggio inappropriato con il personale dell’ospedale che mi stava assistendo. Mike era ovviamente scioccato e aveva un’espressione preoccupata sul suo volto. Un medico gli disse tranquillamente che il mio comportamento irregolare era dovuto alla lesione cerebrale. Dopo essere stata trasferita in un altro ospedale e con ulteriori test, si scoprì che l’emorragia si era fermata e non era necessario un intervento chirurgico. Tuttavia, questo era solo l’inizio del mio incubo personale.

Iniziò l’estenuante processo della mia terapia. Ero una paziente ambulatoriale regolare presso lo Shepherd Spinal Center qui ad Atlanta, che si occupa di riabilitazione da lesioni al midollo spinale e al cervello. Sono stata sottoposta a più farmaci di quanti ne voglia ricordare. Ho iniziato la terapia fisica per il mio equilibrio e l’andatura. Avevo sessioni di terapia cognitiva regolarmente programmate per la concentrazione e l’attenzione, il richiamo della memoria e gli scatti d’ira. La mia coordinazione motoria non funzionava bene. Mi sentivo instabile e mi girava la testa quando camminavo e a volte gli oggetti mi cadevano dalle mani.  Avevo anche difficoltà a ricordare parole semplici e a identificare immagini, ad esempio non riuscivo a ricordare il nome di uno scoiattolo che correva nel mio giardino. Mi arrabbiavo o piangevo quando non riuscivo a ricordare certe parole, il che rendeva ancora più difficile per lo sforzo mnemonico. Ero estremamente depressa e mi sentivo molto inadeguata in tutti i settori della mia vita.

Arriviamo veloci al 2006. Essendo stata la proprietaria di un negozio di alimenti naturali e sempre alla ricerca di metodi alternativi di guarigione, una notte trovai “casualmente” il sito di Gary Craig sull’EFT. Fui immediatamente incuriosita e rimasi sveglia fino alle prime ore del mattino, leggendo avidamente diverse storie di come l’EFT aveva cambiato la vita delle persone. In un’altra frazione di secondo sentii intuitivamente un barlume di speranza che era svanito da tempo.  Sapevo solo con certezza che il mio processo di guarigione era pronto ad accelerare.

Ho iniziato a imparare e a praticare l’EFT. Ho seguito alcuni corsi locali di EFT, sono andata a un workshop in Texas, e poi ho partecipato a un training approfondito con Carol Look. Le sessioni di terapia fisica e cognitiva sembravano non portare da nessuna parte, così le ho interrotte e mi sono concentrata sull’EFT. Man mano che le mie capacità di EFT aumentavano, aumentava anche il miglioramento del mio benessere. Ecco alcuni dei soggetti su cui ho lavorato quando ho iniziato ad usare l’EFT per la lesione cerebrale :

  • La mia vita in questo momento: mi sembra di vivere in un inferno sulla terra.
  • Ho contemplato come potrei porre fine alla mia vita.
  • Ho orribili mal di testa e dolori in tutto il corpo.
  • Mi sento arrabbiata con il mondo intero – e soprattutto con il mio cervello.
  • Mi sento una persona diversa da come mi ricordo di essere stata prima dell’incidente.
  • Mi sento come se fossi in uno stato di sogno per la maggior parte del tempo…
  • Sento che i medici stanno solo facendo esperimenti su di me con tutti i loro farmaci.
  • Sento di avere dei fili sfilacciati nel mio cervello e che è permanentemente danneggiato.
  • Gli oggetti che raccolgo mi sfuggono di mano e cadono a terra.
  • Mi sforzo di ricordare le cose e quando non ci riesco mi sento davvero stupida.
  • Vorrei essere in grado di fuggire attraverso il sonno e il mio corpo si rifiuta di aiutarmi.
  • Vorrei liberarmi del cervello che ho e poter ricevere un trapianto.

Guardando indietro a questo periodo della mia vita, è edificante vedere i molti cambiamenti positivi che si sono verificati dalla mia introduzione all’EFT. Ecco alcune delle aree in cui ho ottenuto risultati eccezionali facendo EFT:

Mal di testa:  dopo l’incidente, avevo dei mal di testa che duravano per giorni, con sollievo solo per un giorno o due. Ora, se sento la tensione nella testa che segnala l’inizio di un mal di testa, inizio a picchiettare. Forse non si fermano completamente, ma il tapping li rallenta. Il tapping quotidiano aiuta anche a tenerli lontani. Sono fiduciosa che più scoprirò questi problemi di fondo sepolti – più spariranno velocemente tutti i mal di testa.

Incubi: spesso durante la notte, Mike mi svegliava perché avevo urlato per via di un incubo.  Ricordo una situazione sconcertante per me mentre eravamo in vacanza un’estate con i membri della famiglia. Mi svegliai urlando durante la notte e mi sentii subito in imbarazzo, perché il rumore ovviamente svegliava e preoccupava tutti quelli che dormivano. Dopo rimasi sveglia con il timore di riaddormentarmi e la paura di disturbare ulteriormente qualcuno. Gli incubi sono passati mentre imparavo l’EFT. Oggi non mi tormentano più.

Depressione:  la depressione debilitante che mi aveva sommersa si è stancata di “stare” con me. Un giorno ha deciso di “fare le valige” e andarsene – probabilmente nero e blu per tutto il tapping. Che festa allegra fu per me!

Rabbia: a volte il mio corpo si riempiva di rabbia. Avevo degli scatti d’ira nei quali battevo i pugni sul tavolo provando una rabbia assoluta. Quando la rabbia si presenta ora la picchietto via. A volte se ci sono delle persone intorno picchietto “mentalmente”. In entrambi i casi il tapping fa evaporare tutta quella ostilità. Anche la rabbia “fuori controllo” ha deciso di andarsene.

Memoria: a volte ci sono ancora pezzi di tempo che non riesco a ricordare e mi viene voglia di piangere quando questo accade. Tuttavia, queste situazioni si verificano sempre meno nella mia vita. Quando la rabbia, la depressione, gli incubi e i mal di testa sono diminuiti, la mia memoria ha cominciato a tornare, insieme agli altri miglioramenti. La mia memoria è migliorata almeno del 90% – e di questo sono infinitamente grata.

È ancora più sorprendente rendersi conto che in diversi modi le cose sono ancora meglio di prima della caduta. All’inizio avevo desiderato di “tornare indietro nel tempo” alla persona che ero prima dell’incidente. Tuttavia, mentre scrivevo questo articolo, mi sono resa conto di aver ricevuto alcuni bonus sorprendenti che non avevo capito fossero il risultato dell’EFT. Per la prima volta nella mia vita amo davvero parlare davanti a gruppi di persone, mentre prima rimanevo sempre tranquillamente sullo sfondo.  Amo cantare, ma in passato sentivo così tanta ansia che il mio corpo si sentiva come congelato. A casa ho un piccolo cartello che dice:  “Canta come se non ci fosse nessuno ad ascoltare” e ora lo faccio anche in pubblico. L’EFT mi ha permesso di ricevere quel “trapianto di cervello” che avevo chiesto.

Gary, “La mia tazza trabocca”.  Grazie per tutto quello che ha fatto permettendo a così tante persone di accedere a questa potente modalità di guarigione. Umilmente, le dico che sono così grata di aver trovato il suo sito web quella notte.

Con molta gratitudine,

Terrie Stieferman

Scopri il Tutorial di EFT Ufficiale di Gary Craig : clicca qui.

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su